Home arrow CENNI STORICI arrow Costituzione del 51° Stormo
Costituzione del 51° Stormo PDF Stampa E-mail
Sample ImageCostituzione del 51° Stormo
Il 51° Stormo è stato costituito il 1° Ottobre 1939 a Roma, aeroporto di Ciampino-sud, su due Gruppi di volo:
- Il 20°, gia dipendente dal 52° Stormo, con tre Squadriglie, 351^ , 352^ e 353^;
- il 21°, di nuova costituzione, con le Squadriglie 354^, 355^ e 356^.
Velivoli in dotazione:
G.50 e CR.32, ed alcuni esemplari di Ro.41, Ca.111 e Ca.133.
Primo Comandante dello Stormo:
T.Col.Pil.Umberto CHIESA.
All'inizio del secondo conflitto mondiale venne affidato al 51° Stormo il compito della difesa delle città di Roma e Napoli,compito che assolse fino al settembre 1940, con partenze su allarme, crociere di protezione e voli notturni (quest'ultimi con una sezione di Cr.32 distaccata sull'aeroporto di Guidonia).
Nel 1940, settembre, lo Stormo passò nella posizione "quadro" ed i due Gruppi di volo operarono in modo autonomo: il 20° quale Unità inquadrata nel Corpo Aeronautico Italiano (CAI) sul fronte della Manica, ed il 21° - alle dipendenze del 52° Stormo C.T. – sul cielo di Napoli.
Il 20° Gruppo operò in Belgio fino a maggio 1941, compiendo numerosi voli di scorta, di partenze su allarme e di crociere offensive. Rientrato dal Belgio, dopo un brevissimo periodo di addestramento fu inviato in Libia dove rimase fino a Dicembre, per poi rientrare nuovamente a Ciampino. In questi sette mesi il Gruppo offrì, volando per complessive 4.108 ore, il suo contributo nei cieli della Tripolitania, Cirenaica e Marmarica, infliggendo durissime perdite al nemico; il 4 luglio cadde eroicamente uno dei suoi migliori piloti, il Cap. Mario MONTEFUSCO, Medaglia d'Oro al V.M.
Il 21° Gruppo, impiegato nella difesa della città di Napoli, con l' apertura del fronte Greco-Albanese, fu inviato ad operare in Albania con la 354^ e 355^ Squadriglia, mentre la 356^ si rischiero all 'aeroporto di Palese Macchie.
Sul fronte greco albanese caddero due fulgide Medaglie d' Oro al V. M. i tenenti Livio BASSI e Alfredo FUSCO.
Il primo gennaio 1942 il 51° Stormo, cessando dalla posizione di "quadro", venne ricostituito – al comando del T. Col. Aldo REMONDINO – ancora sull 'aeroporto di Ciampino, con due Gruppi di Volo: 20°, reduce dall 'Africa Settentrionale, ed il 155°, di nuova costituzione; l' altro Gruppo, il 21°, rimase autonomo.
 I due Gruppi, il 20° (con la 151^, 352^ e 353^ Squadriglia)  ed il 155° (con le squadriglie 351^ , 360^ e 378^ ) erano dotati di aerei G.50 e Mc.200 provenienti dal Gruppo Complementare del disciolto 52° Stormo.
I velivoli G.50 e Macchi 200, che insieme ad alcuni Caproni-Vizzola F.5 e CR.42 della 300^  Squadriglia Caccia notturna (temporaneamente alle dipendenze del 51° Stormo) costituivano la forza dei due Gruppi, vennero sostituiti nel marzo, con i più moderni Macchi 202.
Completata la conversione sul nuovo velivolo, lo Stormo fu trasferito a Gela, in Sicilia, ed impiegato nel settore di Malta e del Mediterraneo Centrale in un ciclo di operazioni durissime  contro un nemico agguerrito e tenace. Pantelleria e la battaglia di mezzagosto, sono luoghi e date che hanno lasciato nel diario storico del 51° Stormo, un indelebile e obbiettiva testimonianza della massacrante attività svolta dai suoi Piloti e dai suoi specialisti, con uno spirito di abnegazione e di sacrificio degni di grande considerazione.
 
< Prec.
 

Menu principale

Home
News
Chi siamo
Galleria

Login Form






Password dimenticata?

Statistiche

Utenti: 153
Notizie: 174
Collegamenti web: 0